indian climate trip

organic farm Attraverso l’India per portare il cambiamento: 10 volontari dell’Indian Youth Climate Network, una organizzazione che lavora per la difesa dell’ambiente, il 2 gennaio sono partiti da Chennai per un lungo viaggio attraverso 20 città per raggiungere il 4 febbraio la capitale dell’ India, Delhi.

1 mese e 3500 chilometri per responsabilizzare i giovani indiani su uno dei più importanti cambiamenti in atto nel nostro tempo, il cambiamento climatico globale. Accompagnati da una band musicale a “energia solare”, i Solar Punch, viaggeranno solo con mezzi “leggeri”, alimentati da energia solare o combustibile vegetale.

Il messaggio che portano con sè è chiaro: il cambiamento climatico è un fatto e molte delle soluzioni per non peggiorare la situazione sono già esistenti, si tratta solo di diffonderle e metterle in atto.Visiteranno scuole e incontreranno le comunità locali, stimolando le persone a creare buone pratiche per l’ambiente e trovare soluzioni alternative. E’ la prima volta che i giovani indiani vengono stimolati  a cercare una via allo sviluppo non dannosa per la terra, capace anche di portare nuova linfa all’economia e alla società. Anche noi  abbiamo voluto contribuire a questo tipo di sviluppo, promuovendo la coltivazione biologica del cotone in India e certificando con ICEA i tessili realizzati da Assisi Garments, il laboratorio sartoriale di Tirupur, nel Tamil Nadu che realizza felpe, pantaloni, gonne e abiti in cotone sia per la linea Trame di storie che Passworld, il progetto di merchandising equosolidale. Anche il nostro è un viaggio per promuovere una nuova consapevolezza del vestire come atto responsabile sia nei confronti della terra che degli altri  uomini e della nostra salute.

1 Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Una Risposta a “indian climate trip”

  1. 1

    Linda dice:

    Anch’io nel mio blog sto cercando di recensire la moda ecologica, nel nostro paese, è vero, non è ancora conosciuta e si fa fatica a trovare un’abbigliamento in cotone organico. Mi auguro che nel futuro si prenderà in considerazione sempre di più una consapevolezza nel vestire, sia per il nostro pianeta, ma anche per il nostro benessere.

    http://paneamoreecreativita.blogspot.com/

Lascia un commento




Il tuo commento: