dai diamanti non nasce niente, ma dai tappi…

bigliotteria-riciclo

Se è vero che, come scrive Annamaria Testa in La Trama lucente, la creatività è la capacità di creare “combinazioni nuove che siano utili” selezionando in modo opportuno elementi che già esistono, allora come non definire creativi (oltre che estremamente belli) i gioielli in materiale di recupero creati dal laboratorio artigianale colombiano Chankuko? Anelli, bracciali e collane sono realizzati con camera d’aria di bicicletta o con la gomma che si trova all’interno dei tappi di birre o bibite (il tappo vero e proprio di metallo è invece avviato al riciclo). La confezione finale non è da meno: sono piccole buste realizzate con plastica recuperata dai cartelloni pubblicitari, personalizzata con il logo di Chanchuko, una piccola rana stilizzata. Sono infatti i colori e le screziature di piccole ranocchie  a ispirare forme e tonalità delle creazioni dei 4 giovani artigiani e designer di Chankuko, sempre alla ricerca di nuovi materiali da recuperare e rinventare sotto forma di gioiello. Il prossimo passo sarà perciò una partneship con un’impresa di riciclaggio: il progetto infatti che stanno cercando di realizzare prevede di poter prelevare alcune tipologie di scarti, esaminarle e reimpiegarne il più possibile. Noi aspettiamo curiosi le loro prossime creazioni!

Le creazioni di Chankuko non sono le uniche green della nostra collezione: gustatevi tutte le linee in materiali naturali, riciclati o di recupero nell’album appositamente creato.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento




Il tuo commento: