Archivio per la categoria 'equo appunti per la formazione'

La nuova collezione t-shirt primavera – estate 2018

t-shirt primavera estate 2018
E’ in arrivo la nuova collezione di t-shirt per la primavera estate 2018, realizzata in collaborazione con Pace e Sviluppo, storica cooperativa trevigiana di commercio equo
Le caratteristiche tecniche

Tutte le t-shirt sono in jersey di puro cotone al 100%, certificato biologico e Fairtrade. Abbiamo scelto questo tipo di jersey perchè è morbido e leggermente elastico, pur non avendo elastan nella composizione e mantiene la forma e la lucentezza dei colori anche dopo molti lavaggi.
I modelli sono 4: unisex, bimbo e 2 varianti donna.
Le t-shirt unisex e bimbo sono le classiche con girocollo e manica corta. Per le t-shirt donna abbiamo scelto un modello Bea con collo a barchetta e con colletto e bordo-manica rifiniti in jersey doppio (100% cotone). Il modello Alessia è sfiancato, con girocollo e ha colletto e bordo manica rifiniti in jersey doppio (100% cotone).
Le stampe – Il concept
Quest’anno le t-shirt esaltano la capacità delle favole di proporre punti di vista inediti e aiutarci ad andare oltre gli stereotipi: Parole da favola è infatti il nome della collezione che porta con sè messaggi come questi: “Le fiabe insegnano che i draghi si possono sconfiggere”, “Il lupo sarà sempre cattivo se ascoltiamo solo Cappuccetto Rosso”, “Non puoi vivere una favola se ti manca il coraggio di entrare nel bosco”.
Le t-shirt per i più piccoli usano immagini fiabesche di buffi animali per parlare ai bimbi di sentimenti: “L’amicizia ci rende più forti” e “L’amicizia ci rende unici”.
I produttori
Tutte le t-shirt sono interamente realizzate dai nostri partner produttori (Armstrong): avendo trasferito tutte le fasi di lavorazione (stampa compresa) presso i produttori abbiamo alzato la loro quota sul prezzo complessivo della maglietta e allo stesso tempo importando il prodotto finito abbiamo abbassato i costi di movimentazione e di trasporto delle t-shirt, quindi il costo finale. Più contento chi produce, più contento chi acquista: non è perfetto?
Scarica il prezzo trasparente della t-shirt donna/unisex Aarong-tshirtdonna-marzo2018 e quello della t-shirt bimbo: Aarong-tshirtbimbo-marzo2018

Nasce il Fondo per il Commercio Equo. Ma per la Legge ancora uno stop


Finalmente una buonissima notizia per il movimento del Commercio Equo e Solidale.

Dopo una lunga nottata di discussione sulla legge finanziaria, lo scorso 20 dicembre è stata approvata in Commissione Bilancio alla Camera l’istituzione di un fondo per il Commercio Equo e Solidale di un milione di euro a partire dall’anno 2018 e l’inserimento di meccanismi incentivanti per le imprese che partecipano a gare d’appalto pubbliche per la fornitura di servizi delle pubbliche amministrazioni.
Leggi il comunicato stampa delle associazioni del movimento del Commercio Equo e Solidale italiano, a cui appartiene anche Equo Garantito.

Resta invece in stallo la Legge sul Commercio Equo, approvata oltre un anno fa dalla Camera e ancora in attesa di approvazione dal Senato. Lo scioglimento delle Camere firmato il 28 dicembre scorso dal presidente della Repubbica Sergio Mattarella ha spazzato via le speranze di vedere approvato questo importante disegno di legge entro lo scadere della legislatura.

Ora occorrerà attendere le prossime elezioni politiche del 4 marzo e l’insediamento delle nuove camere: ecco perché l’inserimento nella legge finanziaria 2018 dell’emendamento che istituisce il Fondo per il Commercio Equo è stato un passo di grande importanza. Ha di fatto sancito anche ufficialmente – se ce ne fosse ancora bisogno – l’importanza del Commercio Equo e Solidale a livello nazionale.

“In attesa dell’approvazione finale della legge finanziaria” si legge nel comunicato stampa congiunto “speriamo davvero che questo sia un primo passo verso la completa approvazione della Legge sul Commercio Equo e Solidale, una gestazione che dura da oltre 10 anni e che, nonostante l’ampio consenso, ancora non riesce a vedere la luce”.
“Attendiamo fiduciosi gli esiti delle votazioni finali per poter capire come andrà avanti il percorso per il riconoscimento del Commercio Equo e Solidale nel nostro Paese”.

Vuoi saperne di più? Consulta l’iter della legge fino al 2016 e il testo approvato alla Camera

“Made in Carcere”: una seconda chance per le donne detenute

L. è italiana, ha 35 anni e sta scontando una pena di trent’anni; ha la stessa età di F., condannata a tre anni e sei mesi, che dopo due anni di carcere ha ottenuto la libertà vigilata.
Le loro storie “indicibili” le raccontano gli accessori, le borse, i gadget realizzati con le loro stesse mani all’interno del carcere di massima sicurezza Borgo San Nicola di Lecce e nel carcere di Trani. E’ così che una storia di ordinaria emarginazione si trasforma in una “bella storia da raccontare”, quella del marchio Made in Carcere creato dalla Cooperativa Sociale Officina Creativa di Lequile (Lecce).

Lo scopo principale di Made in Carcere è di diffondere la filosofia della “Seconda opportunità” per le donne detenute e della “Doppia vita” per i tessuti: le une scoprendo il proprio potenziale d’azione, gli altri rinascendo a nuova vita e assumendo un valore sociale. Le materie prime infatti sono costituite da materiali di scarto, campionari offerti da aziende italiane “amiche” o stock di rimanenze di magazzino.
Il risultato è un manufatto “utile e futile” dallo stile giovanile e originale, ironico e accattivante, che piacerà a chi cerca all’eleganza ma condivide anche l’idea che “non occorre produrre altro, è possibile rigenerare ciò che c’è”.

Le detenute coinvolte nel progetto sono una ventina: a loro è stato proposto un percorso formativo mirato a sviluppare competenze preziose per il loro futuro reinserimento nella società, ma anche a dare dignità alla loro condizione di recluse. Ogni borsa, ogni accessorio, diventa un mezzo per far uscire un pezzo di se stesse “là fuori” e un modo concreto per guadagnare uno stipendio con cui aiutare le proprie famiglie, crescere i figli e spezzare il circolo vizioso dell’emarginazione.

Il modello è quello dell’economia circolare, dove tutti sono protagonisti e tutti vincono: le detenute, l’ambiente, la comunità, e quella parte di mercato che saprà sensibilizzarsi a questi temi.

Hennetica, la dea del colore :)

Conosciamo e apprezziamo il lavoro de La Saponaria da alcuni anni e più la relazione si stringe più siamo orgogliosi e felici di sviluppare insieme prodotti davvero ottimi, che raggiungono elevatissimi livelli di qualità: sono totalmente naturali e privi di addivitivi chimici e petrolati, hanno una produzione curatissima e a basso impatto ambientale e ingredienti non solo equosolidali ma anche biologici. Cosa si può desiderare di più?
L’ultimo frutto di questa collaborazione è una linea di tinte per capelli realizzate con pregiate erbe tintorie indiane, coltivate in India con metodi da agricoltura biologica da un altro nostro storico partner, Phalada.
Hennetica, questo il nome della linea, è un un vero e proprio trattamento di bellezza per i capelli: si compone di uno shampoo pre-tinta e sette sapienti mix di erbe tintorie, ciascuno presentato con il nome di una dea indiana e un packaging irresistibile!
Come non innamorarsi di prodotti così? Le tinte sono 100% biologiche e non rovinano i capelli ma donano corpo, splendore e brillantezza alle chiome, inoltre non contengono Picramato di Sodio, Ammoniaca, sali metallici e nessun additivo chimico per non danneggiare i capelli e la nostra Terra.

GUARDA TUTTA LA LINEA

Profumi e sapori di Javara per la biodiversità

Festeggiamo la giornata mondiale della biodiversità con i prodotti di Javara, importati da Scambi Sostenibili per Equolink: noodles, sali particolari, farine di patata viola, manioca e banana, zucchero di cocco, spezie pregiate e molte tipologie di risi nativi, gustosi e originali.
Javara Kampung Kearifan Indonesia è un’organizzazione per la conservazione della biodiversità culturale e gastronomica dell’Indonesia, il cui obiettivo è rafforzare la produzione di alimentari naturali del paese utilizzando le eccellenze dei produttori locali e promuovendo la saggezza indigena di agricoltura olistica.
Oggi Javara conta più di 50.000 produttori che incoraggia a sviluppare le colture stagionali in rotazione consequenziale e non le stesse per tutto l’anno, poichè ritiene che “manomettere” le stagioni per aumentare la produttività danneggi l’ecosistema ambientale e provochi danni a lungo termine. Inoltre la ricerca e la produzione di molte varietà di riso nativo contribuisce a mantenere la biodiversità del territorio e permette ai contadini di non doversi piegare alle monoculture standardizzate, imposte dalle multinazionali dei cereali.

Le farine che vi proponiamo, ad esempio, sono un’ originale alternativa e un arricchimento per le miscele di farine tradizionali. Sono tutte prodotte in modo semplice e naturale, essiccando e macinando frutti e tuberi, senza aggiungere nè conservanti nè altri additivi. La farina di patata dolce viola, ricca di antiossidanti, può essere utilizzata per torte, biscotti, pancake e per dare un bel colore viola alla pasta. La farina di banana, digeribile e ricca di potassio, può essere utilizzata per preparare torte, biscotti, e dare morbidezza agli impasti, in combinazione con altre farine. La farina di manioca, anch’essa molto digeribile, viene usata per addensare creme, preparare dolci, biscotti e pane, mentre la farina di sorgo, molto delicata, può essere aggiunta alle normali farine per rendere i preparati leggeri e soffici.
Infine lo zucchero di cocco: profumatissimo e delicato, lo zucchero di cocco dona un tocco in più a torte e dolci, e ha un indice glicemico molto più basso rispetto allo zucchero bianco.

I risi, invece, fanno parte della linea Javara Tropical Heritage Rice Collection che raccoglie varietà di riso native dell’arcipelago indonesiano, esempi dell’incredibile risorsa in termini di biodiversità che questa zona offre. Le varietà che vi proponiamo sono 5: il riso nero (varietà Hempo Citam) è perfetto per accompagnare le pietanze, per risotti. Il riso integrale, varietà Menthik Wangi, profumatissimo, molto gustoso e ricco di fibre è indicato per risotti e insalate di riso. Lo spettacolare riso viola, varietà Melik, ricco di magnesio e antiossidanti, si presta a originali risotti e accompagna delicatamente le pietanze. Il riso rosso, varietà Andel Abang, contiene selenio ed è ottimo per piatti con sughi di carne o verdure e per preparare gustose insalate fredde. Infine il riso rosa, varietà Saudah, può essere utilizzato per tutti i tipi di piatti, anche risotti o paella.

La linea Javara inoltre comprende sali aromatizzati, spezie pregiate e i golosi e colorati noodles.

Come utilizzare le farine?
Ecco alcune ricette javara