Amnesty International: le nuove t-shirt

Nuovissime, nei colori, nelle grafiche: sono le t-shirt realizzate per la sezione italiana di Amnesty International, come strumento per la raccolta fondi per le articolazioni territoriali. Le t-shirt sono realizzate in Bangladesh dalla manifattura supportata con il progetto sanitario in collaborazione con Aarong e per ognuna abbiamo creato 4 grafiche originali.

buy discount cialis

I nostri grafici hanno lavorato rielaborando creativamente alcune delle tematiche trattate da Amnesty International: diritti e parità, giustizia, impegno contro ogni genere di violenza, guerra e tortura, azione e reazione contro l’indifferenza, informazione, partecipazione attiva.
Da questa riflessione hanno sviluppato 4 grafiche: Handcuffs, Right to play, Recipe, Handlife.

women-rigths t-shirtHandcuffs è ispirata alla campagna Mai più violenza sulle donne che, dal 2004, affronta le diverse violazioni dei diritti delle donne: dalla  violenza domestica alla tratta, dagli stupri durante i conflitti alle mutilazioni genitali. Le manette che si spezzano rappresentano simbolicamente la volontà di rompere con gli schemi mentali, culturali e di interesse che rendono le donne vittime, in ogni parte del mondo.

right-to-play-scontornoRight to play: quest’anno la Convenzione internazionale sui diritti dell’infanzia compie 20 anni e per ricordarla abbiamo riflettuto su uno dei diritti apparentemente più evidenti ma forse uno di quelli più negati, il diritto al gioco, come spazio di divertimento, crescita, educazione alle relazioni.

recipe-scontorno1Recipe non è rivolta direttamente a una specifica campagna di AI, ma racconta visivamente l’aroma di Amnesty International, l’essenza, il suo modo di operare, ciò che porta e ciò a cui punta.

handlife-scontornatoHandlife: una mano e una linea della vita: un’ immagine grafica e  simbolica dai molteplici significati. È una mano aperta,  segno di nonviolenza.  È una mano alzata che dice basta alla tortura e alla guerra, è una mano che mostra una linea della vita martoriata, che riprende il filo spinato elemento distintivo del logo di Amnesty International.

Reblog this post [with Zemanta]

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento




Il tuo commento: