Archivio per la categoria 'artigianato equo e solidale'

Ethnic Lanna: Thailandia + Messico + resto del mondo!


Ethnic Lanna è un progetto di commercio equo e solidale dalla storia e dallo stile veramente globale: è stato fondato da Carlos Mantilla, un designer di origini messicane che si è stabilito in Thailandia e lavora con uno staff internazionale e molto giovane. Gli artigiani di Ethnic Lanna creano borse, abbigliamento e accessori dal mood particolare, che incrocia influenze sudamericane e asiatiche, stile tribale e passione per il vintage, sia attraverso il recupero di tessuti autentici provenienti da varie tribù delle colline in tutto Sud Est asiatico sia attraverso la creazione di pattern che rielaborano creativamente lo stile di quei tessuti.
La realizzazione di borse e accessori coinvolge più di 50 persone tra artigiani, designer e tecnici, sia thailandesi che provenienti da varie parti del mondo, ai quali fornisce competenze, professionalità e un reddito stabile. Lo staff di Ethnic Lanna taff proviene da 4 continenti, parla 7 lingue (spagnolo, cinese, lingua dei segni thailandese e altro) e rappresenta la diversità del mondo reale. Questa diversità crea uno spazio di lavoro giocoso, eccitante, creativo e amorevole.
Attraverso Ethnic Lanna le donne dei villaggi sulle colline del nord della Thailandia (Hmong, Karen, Akha e Lisu Hill Tribes) e di alcune zone del Vietnam possono valorizzare le loro abilità tradizionali e realizzare prodotti eco-compatibili. Ogni livello di produzione è rispettoso dell’ambiente e promuove condizioni di lavoro sicure, fornendo alle persone salari adeguati.
Recuperare i tessuti tradizionali consente di estendere il loro ciclo di vita, salvando anche il loro significato culturale. “Quelli con cui amiamo più lavorare, ad esempio sono i tessuti con cui il popolo Hmong realizza le fasce portabambini. Le donne ricamano con grande cura durante la gravidanza queste fasce e la quantità di amore, attenzione e pensiero che va in ogni fase del processo è ciò che rende questi tessuti così sorprendenti. Le madri spesso conservano queste fasce per anni dopo che sono stati utilizzate e le riutilizzano in vari modi per realizzare altri oggetti unici “ (Carlos Mantilla,
fondatore di Ethnic Lanna).

LE BORSE E GLI ACCESSORI AUTUNNO-INVERNO 2018-2019
Sono interamente ricamate con motivi che riprendono creativamente elementi tradizionali messicani e thailandesi le borse e gli accessori delle linee Magnolia e Tahj. Tahj è realizzata con un tessuto ricamato dal pattern optical che gioca con il nero e il grigio creando un movimento sinuoso e originale. Elegante e raffinata è composta sia da tracolle grandi da giorno che piccole di varie dimensioni, perfette anche per momenti più formali.
La linea Magnolia è caratterizzata da un pattern lussureggiante di fiori dai colori accesi su base nera ed è composta da tracolle, pochette a mano, borse a sacchetto con chiusura a coulisse e portafogli.
Tessuti patchwork per la linea Gufetti che comprende borsa, borsettina, portamonete a tracolla e portachiavi (NOTA: trovate la linea sul sito sotto la voce “zainetti e borsine” presenti nella categoria Giochi e articoli per bimbi.)

Soruka, upcycled bag: una nuova collaborazione


Ogni anno l’industria indiana del pellame genera una quantità enorme di scarti. Ritagli, partite fallate o
rifiutate dai committenti e invenduti di magazzino.
Una parte di questi scarti viene bruciata in forni tradizionali,  generando una fitta coltre di fumo che
contribuisce a inquinare l’atmosfera, mettendo in pericolo la salute di chi vive nelle vicinanze. Un’altra
parte degli scarti viene buttata in discariche più o meno legali, dove continuerà ad inquinare il sottosuolo
per decenni, prima di decomporsi.
Soruka, la linea di borse super cool, realizzate con ritagli di pelle recuperata, nasce proprio per contrastare questo fenomeno e trasformare gli scarti in articoli utili alle persone e piacevoli da indossare, dando loro un nuovo valore  e contribuendo, al contempo, a ridurre l’impatto ambientale del pellame di scarto.
La collezione Soruka è disegnata in uno stile senza tempo, fatto per sopravvivere a trend stagionali.
Ogni pezzo è UNICO e IRRIPETIBILE ed è fatto a mano da artigiani di Calcutta e Delhi, coordinati da Original Arts, una piccola realtà spagnola che da sempre lavora nella distribuzione di prodotti artigianali, in parte etici e equo solidali. Abbiamo conosciuto Original Arts una decina di anni fa, in quanto entrambi importavamo artigianato da Sapia. A inizio di quest’anno ci hanno proposto di distribuire la linea Soruka. Il progetto ci è piaciuto molto, perché è etico, originale, ben strutturato, sviluppato seguendo i criteri del commercio equo e solidale. La frequenza delle loro visite presso o produttori fino ad ora è stata costante, tre o quattro all’anno. Di recente hanno iniziato a studiare le modalità per ottenere la certificazione WFTO.
Una volta valutato l’impatto di vendite e dunque la possibilità di trasformare questo test in una relazione
commerciale costante, organizzeremo una visita ai produttori, presumibilmente nel 2019.

GUARDA LE BORSE SORUKA

Ecofriendly e design: ECOISM

ECOISM è una piccola realtà thailandese decisamente alternativa: è nata nel 2006 come studio di design indirizzato a sviluppare progetti a forte impatto etico e ambientale e successivamente, per rafforzare la propria azione in questi ambiti, ha iniziato a creare linee di prodotti eco-compatibili utilizzando camere d’aria, elementi in pelle provenienti da scarti di lavorazione e canvas.

Attualmente impiega una decina di persone, la fondatrice, designer e manager Opal (come per tutti i tailandesi si tratta di un soprannome, dato che i nomi originali sono sempre piuttosto complessi, nel suo caso è Prassanee Sinpimolboon) oltre a designer, impiegati e artigiani. La politica aziendale prevede di non assumere ragazzi al di sotto dei 20 anni. Tutti i lavoratori ricevono almeno 320 baht al giorno fin dal principio (il salario minimo nella provincia, equivalente a circa 10 €) per poi salire fino a 400-450 baht al giorno. A tutti è garantito un sistema di previdenza sociale che copre malattie e ricoveri ospedalieri.

Lo scopo di Ecoism è proporre, attraverso oggetti dal design originale e funzionale, una cultura della sostenibilità e del rispetto dell’ambiente. Tutti i loro prodotti sono immaginati per rispecchiare questo stile di vita in ogni loro componente, dalle materie prime al packaging. Per questo hanno scelto come base dei loro prodotti la camera d’aria riciclata che recuperano nello stesso ambiente urbano in cui lavorano e vivono, Chiang Mai, la seconda città della Thailandia, La popolazione e il turismo in crescita esponenziale negli ultimi anni, hanno portato problemi di congestione e inquinamento. Fortunatamente gli abitanti conservano un forte legame con l’ambiente delle campagne e delle montagne circostanti, tale da stimolare diverse iniziative di stampo ecologista.

Ecoism fino ad ora ha distribuito i propri prodotti prevalentemente attraverso la sua bottega di Chiang Mai, altraQualità è tra le prime realtà a distribuire i loro prodotti all’estero e la prima in Italia.

-> GUARDA I PRODOTTI DI ECOISM
-> SCARICA LA SCHEDA DI ECOISM QUI

Il primo semestre 2018 in prezzi trasparenti


Questo primo semestre è stato per noi molto intenso: abbiamo lavorato duramente per allargare le nostre proposte con linee di prodotti innovative, originali, particolari per design, motivi decorativi, funzione, provenienza, come le borse mare dall’India, i le ciotole in vetro dall’Egitto, i teli mare dalla Tunisia, la linea PL&U, e altre novità che presto vedrete. Il nostro è un lavoro di ricerca continuo che affrontiamo sia durante i viaggi missione, dove cerchiamo di visitare sempre nuove realtà produttive, sia durante le fiere di artigianato internazionali dove possiamo incontrare produttori di paesi in cui ancora non abbiamo contatti.
Testimoni di queste relazioni sono i prodotti arrivati raccontati anche attraverso i loro prezzi trasparenti, alcuni dei quali, i più rappresentativi, vi proponiamo di seguito, da scaricare e tenere in bottega.
ask-cesto-hogla-febbraio2018
prokretee-cesto-portabiancheria-febbraio2018
Sapia-collana-enlace-marzo2018
ecuilibriodiseno-orecchini-arauca-marzo2018
sapia-portafoglipelle-marzo2018
craftbeauty-borsa-messenger-cactus-marzo2018
craftlink-ciotola-cocco-gialla-fiori-marzo2018
craftlink-tazza-marzo2018
glasstyle-ciotolavetro-aprile2018
lartisan-telo-mare-aprile2018
noahsark-cornice-aprile2018

Dall’India con…colore: le nuove borse mare


Coloratissime e super ecologiche in juta millerighe e di cotone in stile marinaro: le nuove borse per il mare non passano inosservate! I modelli sono entrambi realizzati da Indifabs, un’azienda di Kolkata (India) con una forte coscienza sociale e ambientale.
Focus: l’azienda
Indifabs Overseas Private Limited nasce con un obiettivo: contribuire alla diffusione di prodotti eco-compatibili e sostenibili da tutti i punti di vista. Per questo ha scelto di realizzare prodotti in juta (semplice o misto cotone), come alternativa valida ai materiali sintetici e ha voluto porre la propria sede a Kolkata in una zona tradizionalmente vocata a lavorare questa fibra naturale.
Tutto il processo produttivo avviene internamente, dalla progettazione all’impacchettamento finale del prodotto, assicurando una filiera corta, trasparente e un prodotto di elevata qualità.
Indifabs ha anche una forte coscienza sociale: la salute e la sicurezza dei lavoratori sono di primaria importanza e garantisce ottime condizioni di lavoro in un ambiente sicuro, pulito e igienico. Sono sempre rispettate tutte le normative relative alle retribuzioni legali, alle condizioni di lavoro e alla rappresentanza dei dipendenti nella gestione. Non viene utilizzata nessuna forma di lavoro minorile, diretto o indiretto e non è tollerata nessuna discriminazione sotto forma di casta, credo o religione all’interno dell’azienda.

SCARICA LA SCHEDA DI INDIFABS